Bonus verde

Verde Acqua dal 1 gennaio 2018 offre Bonus Verde, la possibilità cioè di detrazione fiscale pari al 36% per un importo massimo di 5000 euro.



L’importo della detrazione fiscale totale che spetta al cliente, per essere scaricata dalle tasse, deve essere divisa in dieci quote annuali di pari importo, inoltre i pagamenti devono essere effettuati con strumenti idonei a consentire la tracciabilità delle operazioni come il bonifico bancario.

Il servizio Bonus Verde non è attribuibile alla persona ma alla casa, perciò, se si hanno due immobili sui quali far eseguire interventi agevolabili col nuovo bonus, è possibile sommare le due detrazioni, sottraendo in questo modo il 36% di massimo 5000 euro per ciascuna abitazione.
bonus-verde-detrazioni
 
bonus-verde
Il Bonus Verde spetta anche ai condomini nella gestione delle spese condominiali per interventi eseguiti su giardini e parti comuni esterne, fino ad un importo massimo consentito sempre di 5000 euro per ciascun appartamento.

La detrazione fiscale inoltre spetta non solo ai proprietari, ma anche ad inquilini, dando la possibilità di decurtare la spesa anche a chi ha l’abitazione in affitto o usufrutto.

Il Bonus Verde 2018 è applicabile alle spese relative alla sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, oltre che alla realizzazione o rifacimento di impianti, coperture o strutture necessarie al mantenimento di parchi e giardini. Per “sistemazione a verde” si intende il miglioramento, la riqualificazione di uno spazio, come un terrazzo o un giardino che fanno parte di un’unità immobiliare o di pertinenza della stessa.

Contattando noi di Verde Acqua per sopralluoghi gratuiti preliminari al servizio richiesto, sapremo darvi i giusti suggerimenti per permettervi di godere al meglio delle agevolazioni di Bonus Verde 2018.





SEI INTERESSATO AI NOSTRI SERVIZI?

CONTATTACI PER UN PREVENTIVO GRATUITO O PER RICHIEDERE INFORMAZIONI.